il progetto “torta di riso”

Nel primo post ho fatto notare come l’idea che in generale la gente ha riguardo l’accoglienza ligure nei confronti del turista non sia proprio la solita accoglienza (diciamo che nessuno stenderà mai un tappeto rosso se vede un turista che sta per entrare nel suo locale).
Ad un primo impatto, il carattere rude degli operatori turistici liguri che a volte, presi dalla stanchezza delle “dure” ore di lavoro, potrebbe sembrare un tallone d’achille per il settore del turismo in liguria; ma forse è proprio da questo punto fermo, rilanciato prepotentemente da Italia 1 con il suo programma comico, che potrebbe nascere una buona iniziativa per dare un nuovo volto all’offerta turistica in Liguria.
Del resto, è sicuramente più facile creare una nuova cultura dell’accoglienza basata sull ironia degli operatori disposti a prendersi un po in giro, che fare un corso collettivo a tutti i liguri per “addomesticare” il loro carattere..
ed è proprio da questo presupposto che nasce il progetto torta di riso, ideato dall’assessore al turismo della regione Liguria Margherita Bozzano con la collaborazione di Enrique Balbontin.
Il progetto prevede una serie di incontri spettacolo aperti al pubblico e con gli operatori del settore nei teatri e nelle città liguri;
obbiettivo del progetto: sdoganare la ruvidezza degli operatori turistici liguri, sotto il segno dell’ironia…
Magari, come dice Balbontin,quando arriverà un tedesco a prendere una botta di vaffa..da un ristoratore ligure, dirà: “guarda, è come in televisione..”

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=1z9suxOxvCM]
email

Comments (0)

Leave a reply