turismo straniero in Liguria, una possibilità non sfruttata

Liguria 2007 (rispetto al 2006)
arrivi turisti italiani: + 0,34%
presenze turisti italiani: -1,07%
arrivi turisti stranieri: + 3,34%
presenze turisti stranieri: 1,03%

analizzando i dati relativi agli arrivi e alle presenze turistiche nel 2007 possiamo notare come la Liguria, con il passare degli anni, attira sempre meno gli italiani, ma continua a mantenere il suo fascino sui turisti stranieri.
Se ci limitiamo ad analizzare i dati in modo superficiale possiamo dire che il turismo in Liguria ha “tenuto” e che un minore numero di presenze di turisti italiani è compensato dal maggiore afflusso di turisti stranieri.

viene però da chiedersi una cosa..se la Liguria con il passare degli anni suscita sempre maggiore interesse nei turisti stranieri, per quale ragione la stragrande maggioranza degli operatori turistici liguri non conosce le lingue straniere???

Proviamo per una volta a metterci nei panni di un turista straniero, magari il classico “crucco”(che per i liguri vuol dire tedesco) tanto fedele alla nostra terra da tornare tutti gli anni a visitarla..come si può sentire ogni volta che entra in un bar, un ristorante o una spiaggia e per farsi capire deve conoscere il linguaggio dei segni?

Nonostante questo i turisti stranieri continuano a premiarci, passando le loro vacanze in Liguria.

Negli ultimi anni si parla molto di riqualificazione dell’offerta turistica ligure e di innalzare la qualità dei servizi, ma non ho mai sentito parlare nessun assessore dell’importanza delle lingue straniere per permettere ai turisti di sentirsi a casa, anche quando sono in vacanza in un paese estero.
E’ giusto percorrere il lungo percorso del rilancio del turismo ligure in termini di qualità del servizio e puntando sulla destagionalizzazione, ma non dobbiamo mai scordarci che il cuore del turismo è rappresentato dal turista.

email

Comments (0)

Leave a reply