Tripwolf Italia: intervista a Marco de Rossi

Tripwolf Italia Home Page
Tripwolf Italia Home Page

In seguito ad un mio articolo riguardo Zoover Italia sono stato contattato via e-mail da Marco De Rossi, country manager italiano del network di social travelling Tripwolf.com, che si è poi reso disponibile a rispondere ad alcune mie domande riguardo le recensioni.

Tripwolf, racconta Marco de Rossi, è arrivato in a febbraio 2009, ma ha già una forte presenza online contando – nelle sue versioni in italiano, francese, inglese e tedesco – 2 milioni di visitatori unici al mese e 500.000 pagine presenti nella guida.

Una delle innovazioni portate da Tripwolf è la combinazione di tradizionali contenuti delle guide di viaggi e contributi inviati dagli utenti della community.

Come riportato in un comunicato stampa, grazie ad un accordo con MairDumont, il maggiore editore europeo del settore (Marco Polo, Baedeker, Dumont), il portale offre online dettagli, approfondimenti e fotografie per più di 200.000 destinazioni, integrando sia consigli e dritte degli iscritti al sito, sia contenuti provenienti da Flickr, YouTube e Wikipedia.

Molto interessante la Tripwolf Iphone Application che consente, oltre a poter visionare i contenuti caricati sul sito, di disporre offline fino a 3 guide di viaggio.

Dato il mio particolare interesse riguardo il tema delle recensioni online ho fatto poi alcune domande specifiche a Marco:

Andrea: Come funziona il sistema dei guru di viaggio?

Marco: Gli utenti che si sentono particolarmente competenti a proposito di determinate località, possono segnalarsi come “guru” di viaggio di quelle determianate aree.
Tutti gli altri utenti interessati a quelle zone potranno poi contattare il guru, che viene appunto segnalato dal sistema come competente per quelle aree.

Insomma, il sistema dei guru facilita la comunicazione tra la community di utenti.

Andrea: Esiste un sitema di controllo manuale o automatico delle recensioni?

Marco: Il controllo sui contenuti inviati dagli utenti è manuale e svolto dallo staff di Tripwolf. Ci sono dei responsabili contenutistici per ogni lingua.

I contenuti che invece provengono dagli editori, non vengono ovviamente ricontrollati, ma solo collocati nel posto giusto.

Andrea:Se scoprite una recensione palesemente falsa o diffamatoria predete dei provvedimenti nei confronti dell’utente che l’ha inserita?

Marco:No, cancelliamo solamente il contenuto.

Andrea: Le recensioni possono essere inserite solamente da chi dimostra di avere effettuato una vacanza nella struttura o località recensita oppure sono libere come in Tripadvisor?

Marco: Sono assolutamente libere.

email

Comments (1)

Pingbacks list

  1. Pingback: Tripwolf Italia: intervista a Marco de Rossi | Il blog di Andrea … | Risorse Infomarketing

Leave a reply

Scrivi ora il tuo commento