Come pubblicizzare un sito internet su Facebook [Guida]

Stai pensando di pubblicizzare il tuo sito utilizzando il servizio di Facebook Advertising, ma non sai proprio da dove cominciare per creare la tua pubblicità su Facebook?

Bene, in questo articolo ti spiegherò in pochi semplici passi come puoi pubblicizzare il tuo sito web o qualsiasi pagina internet tu voglia all’interno di Facebook.

Inserire l’url del sito internet

Andiamo alla pagina di creazione delle pubblicità (https://www.facebook.com/ads/create/): il primo passo da fare è inserire l’url del sito che vogliamo promuovere nella barra “Scegli una destinazione su Facebook o inserisci un url. selezionare l’opzione “Click sul sito web” (a seguito alle ultime modifiche di ottobre 2013 del sistema pubblicitario ).

Pubblicizzare sito internet su facebook

P.S. su Facebook è possibile pubblicizzare anche Pagine, Applicazioni, post, eventi e qualsiasi altro contenuto presente sul web (ne parleremo nei prossimi articoli).

Personalizzare l’inserzione

Dopo aver inserito l’indirizzo della pagina internet da promuovere, il sistema rileva automaticamente il titolo, la descrizione e un’immagine di anteprima di default da utilizzare per la campagna. A questo punto abbiamo la possibilità di personalizzare ogni singolo campo del nostro annuncio, vediamo come:Personalizzare un annuncio su Facebook

  • intestazione: per il titolo dell’annuncio si possono utilizzare un massimo di 25 caratteri. Insieme all’immagine è uno dei fattori più rilevanti per attirare l’attenzione, per cui vi consiglio di prestare molta attenzione alle parole usate e dedicare del tempo per sceglierle accuratamente.
  • Testo: è la descrizione della nostra pubblicità. In 90 caratteri abbiamo la possibilità di incuriosire la persona ed è qui che dobbiamo scrivere la “Call to action”, letteralmente “Chiamata all’azione”. Se siete alle prime armi è normale che non abbiate mai sentito parlare di questo termine (spesso utilizzato quando si tratta l’argomento della promozione online).

Cosa significa “Call to action”?

In parole semplici è la frase con cui invogliamo l’utente a cliccare sulla nostra pubblicità. Alcuni esempi possono essere:

_Se stiamo vendendo un libro: “Leggi il primo capitolo gratuitamente”

_Per chi vende camere di albergo: “Prenota oggi e ricevi un regalo omaggio”

_Per chi vende automobili: “Scopri come provarla gratuitamente”

Augurandomi di avervi chiarito le idee, proseguiamo ora con la creazione della nostra pubblicità (maggiori approfondimenti in questo articolo “Facebook lancia le call to action per pubblicizzare un sito“.

  • Immagine: la grafica è fondamentale per attirare l’attenzione dei nostri futuri clienti. Ancora prima del titolo l’utente viene “attratto” dalla giusta immagine. Facebook ci suggerisce di utilizzarne una di 292 x 154 pixel, ma personalmente vi consiglio di caricarne una più grande con il lato lungo di almeno 600px (il perché lo scopriremo tra poco 😉 ).

Importante: Facebook è in grado di ridimensionare le immagini, per cui potete caricarne della grandezza che preferite, ma ricordatevi di mantenere la stessa proporzione tra altezza e lunghezza. Ad es. se caricate un’immagine di 600px di lunghezza, l’altezza dovrà essere di 315px.

Un consiglio utile: utilizzate immagini chiare, con pochi elementi al loro interno o in ogni caso facilmente “leggibili” anche nel formato presente sulla colonna di destra di Facebook.

Collegare la tua inserzione alla tua pagina Facebook

Questo è un passaggio molto importante nella creazione della nostra campagna pubblicitaria. Probabilmente avrai notato che il social network ospita annunci sia nella colonna di destra che nel flusso di notizie dei nostri amici. Sono certo che pensi anche tu che essere presenti nella sezione notizie dia più visibilità alla nostra promozione e quindi, almeno in teoria, maggiori possibilità di successo della stessa.

Formato pubblicità colonna di destraPiccolo problema: di default nessuna pubblicità esterna a Facebook (ivi compresa quella di un sito internet) può rientrare nella tanto ambita area delle notizie e quindi la nostra promozione rimane relegata nella colonna di destra e la sua visibilità sarà così ridotta.

Come lo risolviamo?

La soluzione è semplice ed è proprio Facebook a presentarcela nel secondo passaggio. Colleghiamo la nostra Pagina Fan all’annuncio ed il gioco è fatto (se non hai una Pagina Facebook è possibile crearla in pochi semplici passi. Nelle prossime settimane scriverò un articolo che spiega passo passo come aprirla gratuitamente).

Come si può vedere dallo screenshot sottostante, possiamo inserire una ulteriore descrizione di 200 caratteri che verrà visualizzata nel nostro link.

Pubblicità sezione notizie

Avete notato niente di particolare?

Se vi ricordate, quando prima abbiamo parlato dell’immagine vi avevo consigliato di caricarla con una dimensione minima di 600px (lato lungo) ed ecco ora svelato il motivo. Nella sezione notizie la nostra foto viene visualizzata più grande rispetto a quanto avviene nella colonna di destra di Facebook; di conseguenza se l’immagine è troppo piccola risulta sgranata e poco gradevole (che spesso vuol dire meno click per il nostro annuncio).

Selezionare il target della campagna

Dopo aver creato il nostro annuncio arriva il momento di scegliere a chi rivolgere la campagna. Facebook advertising fornisce la possibilità di targetizzare il nostro utente per una moltitudine di parametri socio-demografici, quali ad es. paese di residenza, età, interessi, livello di istruzione, stato civile (ne parlo in modo approfondito nella Guida completa alle inserzioni facebook).

Scegliere il budget e il metodo di pagamento

Sebbene la parte creativa (creazione del messaggio) e di targetizzazione sia imprescindibile, un altro aspetto molto importante è l’investimento da fare nella campagna. Certamente non esistono delle regole preconfezionate che stabiliscano quale sia il budget giornaliero ottimale, in quanto tutto dipende dagli obiettivi che ci siamo posti nella creazione della nostra promozione su Facebook.

2 consigli utili:

  • fissate prima gli obiettivi per poter monitorare ogni giorno l’andamento dei risultati
  • cominciate la campagna con un budget basso nei primi giorni, in modo tale da poter verificare il funzionamento dei vostri annunci.

Un particolare da non trascurare:

Facebook per gestire i costi di advertising consente di scegliere tra due opzioni di pagamento, rispettivamente cpm (si paga ogni volta che il nostro annuncio viene visto) o cpc (il costo è relativo all’ammontare dei click che il nostro advertising riceve).

Se non avete mai sentito parlare di cpm (Cost per mille) e cpc (cost per click), vi consiglio di leggere l’articolo che ho scritto inerente i metodi di pagamento per la pubblicità su Facebook.

L’articolo ti è piaciuto? Sentiti libero di commentarlo e condividerlo con i tuoi amici e colleghi.

Non mi resta che augurandoti buona pubblicità :) …e se per qualsiasi motivo tu decida di non voler compiere questo passo da solo, rimango a disposizione per creare la tua campagna pubblicitaria su Facebook.

email

Comments (2)

  1. Gentile Pruiti Andrea,
    ho letto la tua guida Come pubblicizzare un sito internet su Facebook. La domanda che vorrei farti, una volta che pubblicizzo la mia azienda su facebook, come faccio poi ad eliminarla una volta che non mi interessa più
    Grazie.

  2. Gentile Stefano, una pubblicità su Facebook termina nel momento in cui termina la campagna pubblicitaria. Se invece ti riferisci alla Pagina Facebook della tua azienda, allora puoi decidere di eliminarla (o in alternativa nasconderla) tramite le impostazioni della Pagina stessa. Al posto di eliminare la Pagina io ti consiglierei di continuare la tua comunicazione su Facebook perché i tuoi clienti potrebbero contattarti direttamente sul social network.

Pingbacks list

Leave a reply

Scrivi ora il tuo commento