Come creare una pagina Facebook per promuovere la tua azienda

Stai pensando di promuovere la tua attività su Facebook? Bene, oggi vedremo come creare in pochi minuti la tua prima Pagina Fan (ora chiamata Like Page o Profilo Pubblico) ed iniziare a far conoscere la tua attività a nuovi potenziali clienti che potranno presto utilizzare i tuoi prodotti/servizi.

Se invece hai già una FanPage, ma non stai ottenendo risultati ti consiglio di leggere il mio articolo che spiega come (e se) si può vendere su Facebook.

Profilo o Pagina?

Prima di cominciare ci tengo a darti subito un importantissimo consiglio. Se stai pensando di aprire un profilo personale perché ritieni che chiedendo l’amicizia a quante più persone possibili riuscirai ad avere risultati dall’attività promozionale fatta su Facebook, devi assolutamente sapere che è una scelta sbagliatissima.

Come ti spiego all’interno del video sui 5 errori da evitare nella gestione di una Pagina aziendale, non ha assolutamente senso invitare tutti gli amici a connettersi con la tua azienda, tranne nel caso specifico in cui siano realmente in target con i servizi che offri (puoi scoprire perché guardando il video presente nell’articolo che ti ho appena linkato).

Alcuni motivi per NON creare un profilo

  1. E’ vietato dal regolamento di Facebook, dove è espressamente redatto che non è possibile utilizzare il proprio profilo personale per motivi principalmente commerciali (art 4, comma 4); inoltre Facebook si riserva il diritto di cancellare un profilo personale nel caso in cui si verifichino determinate circostanze (art 4, comma 10). Immaginate per un attimo cosa accadrebbe se dopo 5 anni di lavoro, vi svegliate la mattina e scoprite che il vostro account è stato rimosso e non c’è alcuna possibilità di recuperare quanto fatto; sono certo che state pensando anche voi che investire anni di lavoro e denaro per poi veder sfumare quanto fatto non sia la soluzione ideale per il vostro business.
  2. Il limite massimo di amici è 5.000, mentre la Pagina non ha alcun limite di fans. Sicuramente se avete una piccola attività potrete pensare che 5.000 sia un numero enorme, ma immaginate dopo 10 anni di lavoro quanti clienti contenti e nuovi potenziali possono diventare fan della vostra azienda… sicuramente supererete quota 5.000 (o almeno ve lo auguro :) )
  3. Le statistiche. Solo la Pagina fan ha la possibilità di visualizzare statistiche dettagliate che vi consentono di conoscere in ogni dettaglio chi sono e come si comportano i vostri fan/clienti.

La creazione della Pagina

categorie-pagine-facebookIn breve, vediamo insieme le azioni da compiere

  • Entriamo in Facebook con il nostro profilo personale;
  • andiamo allo strumento di creazione delle Pagine.

Esistono 2 modalità per arrivarci:

  1. digitiamo nella barra di ricerca di Facebook e il sistema ci suggerirà subito il link diretto
  2. nella barra degli indirizzi, inseriamo l’url https://www.facebook.com/pages/create

Selezionare la categoria

Arrivati nello strumento di creazione ci troviamo di fronte alla prima scelta importante ovvero decidere in quale categoria far rientrare la nostra Like Page.

Attenzione: a seconda della categoria che sceglierete verranno abilitati dei campi differenti, quindi diventa fondamentale scegliere la categoria –> sottocategoria più appropriata.

Ad esempio se abbiamo un'”impresa locale“, potremo inserire l’indirizzo della nostra attività e così le persone che diventano fan potranno subito sapere come arrivare al vostro negozio, mentre per chi ha un’attività esclusivamente online come un’e-commerce la scelta migliore potrebbe essere il “sito web” all’interno della categoria “Marchio o prodotto“.

Le categorie ad oggi (articolo aggiornato al 20 luglio 2015) presenti sono:

  • Impresa locale o luogo: identifica un’azienda o un prodotto fruibile in un luogo fisico ben preciso. Con questa categoria è possibile indicare l’indirizzo del negozio o della sede aziendale. Inoltre le persone possono indicare di essere passate nel luogo;
  • Azienda, organizzazione o istituzione;
  • Marchio o prodotto;
  • Artista, gruppo musicale o personaggio pubblico;
  • Intrattenimento;
  • Causa o comunità.

Il nome della Pagina

Scelta la categoria è necessario inserire il nome della nostra pagina Facebook. Può sembrare una scelta semplice, ma nasconde alcune insidie. Innanzitutto sono da evitare nomi troppo lunghi o con una serie di parole complesse poco comprensibili per l’utente. La chiarezza è la prima cosa.

Evitate:

– Un lungo elenco di parole chiave poco comprensibile per l’utente;

– Di utilizzare nomi di marchi famosi perché sperate di “intercettare” qualche visita;

– Un nome troppo lungo e difficile da ricordare per l’utente.

Consigli:

Utilizzate esclusivamente il nome dell’azienda, aggiungendo la tipologia di attività (hotel, libreria, ristorante…) e nel caso di un’impresa locale il nome del paese in cui risiede la vostra azienda. In questo modo avrete un nome semplice da ricordare e se una persona cercherà il vostro servizio (es. ristorante Milano) il sistema potrebbe suggerirvi tra i risultati.

P.S. se la vostra azienda è un brand molto conosciuto (es. Ferrari, Coca-cola, Adidas…), potrebbe essere una scelta migliore utilizzare unicamente il vostro nome.

– In ogni caso quanto più breve sarà il nome, tanto più facilmente si potrà ricordare.

In pratica, ipotizzando di essere i titolari dell’albergo Splendid di Milano:

Nomi da evitare:

-“Splendid”, sarebbe troppo complesso accostare questo nome alla vostra attività

-“Albergo Hotel Splendid Milano via Rossi con piscina e sauna idromassaggio”

-“Hotel Milano Lombardia Splendid a Milano”

Nomi Consigliati:

-“Albergo Splendid Milano”

-“Hotel Splendid Milano”

Un ultimo consiglio: ricordate che si può cambiare il nome solo fino a quando la pagina non ha raggiunto i 200 fan (prima era 100, ma una verifica fatta a giugno 2015 ha evidenziato il nuovo limite massimo per cambiare nome), dopo non sarà più possibile.

  • accettiamo le condizioni e cominciamo con i primi passi

Le impostazioni di base

Dopo aver creato la nostra Pagina il sistema ci guida in modo semplice nell’inserimento delle prime impostazioni attraverso questa seconda schermata.

Impostazione delle informazioni di una Pagina Facebook

Descrizione attività e collegamento con il sito aziendale

Procediamo all’inserimento delle categorie di pertinenza, scriviamo una breve  e accattivante descrizione (che possa invogliare le persone a diventare fan della nostra nuova pagina) e inseriamo subito il collegamento con il sito web aziendale (ed eventuali altri account quali Twitter, Pinterest, Youtube…) per dare a tutti un punto di riferimento.

Vanity Url

Dopodiché ci viene chiesto di inserire un Vanity URL (url identificativo della pagina) ovvero l’indirizzo web di facebook a cui si trova la nostra pagina. In pratica avremo  https://www.facebook.com/ + un nome che possiamo scegliere noi. Analogamente al sito internet, che ha un suo nome specifico, così l’indirizzo della Pagina Facebook consente all’azienda di indicare con precisione ai propri clienti come trovare la Pagina.

Attenzione: si potrà cambiare l’Url una sola volta, quindi è necessario scegliere fin da subito con grande cura.

Il nostro consiglio in questo caso è di utilizzare lo stesso indirizzo del vostro sito web (senza l’estensione di dominio .it, .com…), consentendo così alle persone di ricordarvi sempre con lo stesso nome.

Se un altro utente ha già preso questo indirizzo (cosa che con l’aumentare delle pagine accade sempre più spesso), possiamo:

  • aggiungere il nome del paese/città dove è ubicata la nostra attività (se abbiamo un’impresa locale)
  • indicare il settore di appartenenza (negli altri casi)

Tornando al nostro esempio:

Se il sito dell’albergo è www.albergosplendid.com l’indirizzo scelto sarà www.facebook.com/albergosplendid (o se preferite www.facebook.com/AlbergoSplendid), o in alternativa facebook.com/AlbergoSplendidMilano.

Dopo aver confermato al social network se la nostra azienda ha una sede reale e accertato di essere i rappresentanti ufficiali dell’azienda (aventi quindi diritto a creare e amministrare la relativa Pagina Fan) possiamo procedere con il passo successivo.

Immagine di profilo

N.B. Prima di proseguire ci tengo a comunicarvi che a partire dal 6 giugno 2014 è stata introdotta la nuova Grafica di Facebook per tutte le Pagine aziendali (ne parlo nell’articolo linkato prima). Vi consiglio perciò di finire di leggere questo post e poi approfondire le modifiche che sono state apportate dalla piattaforma.

L’immagine di profilo è un quadrato di lato 160 px (cerchiato nello screenshot). Normalmente, la maggior parte delle Pagine aziendali utilizzano il logo o un’immagine che rappresenta la propria attività.

Immagine del profilo

2 consigli

  • utilizzate un’immagine chiara che sia facilmente leggibile anche a piccole dimensioni
  • caricate un’immagine più grande (almeno 500pixel X 500), pur rispettando le proporzioni, in modo tale che quando l’utente cliccherà su di essa potrà visualizzare il contenuto ad una dimensione utile a visualizzarne ogni dettaglio.

Aggiungi ai preferiti

Dopo aver inserito le informazioni di base e caricato la foto profilo, abbiamo la possibilità di inserire la nostra Pagina nei “preferiti” per raggiungerla comodamente in ogni momento (sarà in ogni caso presente un’area dedicata alle pagine da noi amministrate nella colonna di sinistra della nostra home page.

Bene la nostra pagina è stata creata, ma prima di lasciarci volevo soffermarmi ancora su un particolare molto importante.

Pubblico preferito dalla pagina

Come ultima opzione Facebook ci permettere di selezionare il pubblico a cui la nostra Pagina si rivolge.

Questa opzione si lega principalmente a due attività, una diretta e una indiretta, che coinvolgono l’azienda:

  • Pagine consigliate

Nel momento in cui il sistema seleziona la Pagina e la consiglia a persone iscritte al social network, ci saranno maggiori possibilità che la stessa venga consigliata a utenti in target. Su questo ti preciso subito 1 cosa:

Non sperare di ottenere risultati validi dalla promozione gratuita. (puoi leggere un articolo che parla proprio di Pubblicità gratis su Facebook, spiegando nel dettaglio come funziona)

  • Inserzioni Facebook

Semplificando, nel momento in cui inseriamo un target specifico, il sistema andrà a impostare una sorta di (pre)targetizzazione nel momento in cui realizzerai il tuo primo annuncio pubblicitario (prima di creare la tua campagna advertising puoi leggere la mia guida completa alle inserzioni di Facebook che spiega nel dettaglio tutte le possibilità di targetizzazione)

Limitazioni pagina facebook

Immagine di copertina

Un’area grafica di grande impatto in quanto è la prima che l’utente vede nel momento in cui atterra su una qualsiasi pagina Facebook.

foto-di-copertina

La dimensione: 851 x 315 px

I miei consigli:

  • Utilizza una foto fortemente rappresentativa che consenta di identificare l’utente con il tuo brand/azienda.
  • Non fare ricorso a troppe scritte in quanto confonderebbero unicamente le idee
  • Se hai inserito il logo come immagine profilo, non utilizzarlo nell’immagine di copertina o utilizzano ad una dimensione ridotta che non vada a “sporcare” la fotografia.

Bene, la nostra nuova Pagina fan è pronta, ora non ci resta iniziare la nostra attività di marketing su Facebook cercando di evitare fin da subito errori che potrebbero minare la nostra attività nei social network (a riguardo puoi vedere il video sugli errori da non fare nella gestione di una Pagina Facebook).

Come sempre, ogni condivisione e commento è ben accetto :)

email

Comments (1)

Pingbacks list

Leave a reply

Scrivi ora il tuo commento