Come fare marketing su facebook, in 5 semplici passi

Sempre più aziende in Italia e nel mondo fanno comunicazione su Facebook, alcune sono ormai presenti nel social network da diversi anni, altre si stanno approcciando a questo nuovo strumento da poco.

Bene, sappiamo che ad oggi 24 milioni di italiani (e 1,2 miliardi di persone nel mondo) sono iscritti, e in molti hanno capito il suo potenziale…

marketing con facebook

Ma davvero tutte le aziende comprendono fino in fondo questo “strumento”?

Una cattiva notizia

Se pensate che fare marketing su Facebook sia l’equivalente digitale di una locandina, di uno spot radio o di un manifesto, (purtroppo) non siete sulla strada giusta. La pubblicità tradizionale NON funziona e, così pensata, rischia di essere unicamente un costo senza valido ritorno economico.

…E 2 buone

  • E’ realmente possibile avere un ritorno degli investimenti superiore ai costi sostenuti (per approfondire questo argomento ti consiglio la lettura del mio articolo che parla di come Vendere su Facebook).
  • E’ valido per la promozione delle grandi aziende, ma efficace anche per le microimprese che non possono investire grandi budget.

Una premessa importante

Un conto è fare pubblicità su Facebook, discorso diverso è Gestire una pagina aziendale. Se, almeno in teoria, chiunque può utilizzare lo strumento di advertising per promuovere la propria azienda, non è possibile fare lo stesso ragionamento per la gestione di una Pagina Fan, che implica logiche di social media marketing da conoscere (e far proprie) prima di approcciare a questo “nuovo mondo”.

Di seguito ho sintetizzato in 5 passaggi, le basi per fare marketing su Facebook:

Ascolta i tuoi potenziali clienti

Per anni le grandi aziende hanno effettuato costantemente ricerche di mercato, per scoprire e capire gli interessi dei consumatori e grazie a queste hanno poi creato prodotti “in linea” con i desideri delle persone. Ora, grazie al superamento dell’asimmetria informativa, tutti gli utenti parlano ogni giorno su internet dei loro interessi, esprimendo opinioni sulle aziende e relativi prodotti utilizzati.

La prima cosa da fare, step precedente all’apertura della Pagina aziendale su Facebook, è quindi cercare i commenti delle persone rispetto alla mia azienda e comprendere attraverso una ricerca di marketing le conversazioni dei consumatori in merito alla tipologia di prodotto/servizio che la mia impresa offre.

Crea una strategia di comunicazione precisa

Se pensate che Facebook sia per ragazzini e quindi che chiunque sappia utilizzarlo a livello personale possa gestire il marketing aziendale (per fare un esempio a caso, lo stagista appena preso in prova che deve ancora imparare il lavoro e non conosce l’azienda…), siete sulla strada sbagliata (per la precisione un vicolo cieco al cui termine, a prescindere della lunghezza dello stesso, è presente un muro in cui andrete a sbattere). Potrà sembrarvi un’affermazione forte, ma è realmente così.

Perché dico questo?

Se proviamo per un attimo a immaginare l’equivalente offline della Like Page, potremmo paragonarla al front office aziendale, luogo in cui ogni giorno viene comunicata dallo staff l’azienda in ogni suo aspetto e le relative novità proposte, nonché spazio in cui il dialogo tra l’impresa e i clienti è costante, volto a chiarire eventuali dubbi, quanto a risolvere immediatamente lamentele e critiche di clienti insoddisfatti.

Se ci pensate, su Facebook avviene lo stesso. Ogni giorno l’azienda comunica se stessa ed eventuali novità ai suoi fans (potenziali clienti) e questi hanno modo di interagire scrivendo opinioni personali  e ponendo eventuali domande allo staff.

Poiché sono certo che nessuna azienda assumerebbe al front office persone senza specifiche competenze, se siamo convinti ora che il paragone sia reale, sono sicuro che condividiate con me l’esigenza di operare su Facebook avvalendosi di personale qualificato.

E quindi cosa fare in pratica?

  • Determiniamo i punti di forza e di debolezza della nostra azienda, e individuiamo le opportunità e relative minacce del mercato di riferimento (grazie alla prima fase di ascolto, ora abbiamo i dati necessari per farlo).
  • Definiamo gli obiettivi specifici.
  • Creiamo un piano editoriale che possa guidarci ogni giorno nel raccontare l’impresa.
  • Coinvolgiamo gli utenti.
  • Definiamo dei momenti di monitoraggio, per poter valutare la nostra strategia e modificare la nostra comunicazione.

Parla al tuo reale target di riferimento

Uno dei dati che maggiormente vengono presi in considerazione quando si valutano i risultati su Facebook è il numero dei fans.

Ma avere più Mi piace è davvero così importante?

La risposta è Ni. Da un lato poter parlare ogni giorno con un maggior numero di potenziali clienti è sicuramente un ipotetico vantaggio per la nostra impresa, che ha la possibilità di allargare il proprio bacino di clientela. Dall’altro è fondamentale che ogni singolo fans sia realmente in linea con il nostro target di riferimento, in quanto altrimenti non potremmo ottenere alcun risultato tangibile.

2 modi per arrivare al tuo target:

  1. coinvolgere i clienti attuali, stimolandoli a diventare fan della nostra Pagina facebook;
  2. realizzare una campagna di advertising su Facebook targetizzata.

Coinvolgi i tuoi fans

Diversamente da quanto si fa in una pubblicità tradizionale, in cui è uno (l’azienda) a parlare a molti (i consumatori), nei social network l’interazione è bidirezionale.

In qualsiasi momento l’utente può intraprendere un dialogo con l’impresa attraverso l’inserimento di opinioni  e commenti o più semplicemente comunicando il proprio apprezzamento (like) o condividendo un qualsiasi messaggio che l’azienda ha condiviso (share).

Due motivi per farlo

  • Per aumentare e fidelizzare i clienti. Rispondere ai commenti degli utenti, risolvere eventuali critiche e incentivarli al continuo dialogo con la nostra azienda, contribuisce ad instaurare un clima di fiducia che porta ad una fidelizzazione della clientela acquisita e a nuovi potenziali clienti influenzati dal passaparola positivo.
  • Incrementare la visibilità. Ogni singolo aggiornamento che noi pubblichiamo su Facebook è gestito da un algoritmo che matematicamente decide il numero di persone che visualizzano ogni singolo post. Pur non entrando ora in ogni singolo dettaglio, gli aspetti che dobbiamo assolutamente conoscere sono 2:
  1. di base non tutti i fans vedono sempre i nostri post;
  2. maggiore è l’interazione degli utenti (like, commenti e condivisioni) e più elevata sarà la visibilità che avrà il singolo aggiornamento, sia questo testo, foto o link.

Misura i ritorni dell’investimento

Per capire domani quanto ha reso il nostro investimento nei social media, è necessario fissare oggi degli obiettivi specifici che possano servirci per poter poi valutare la bontà delle nostre azioni di marketing, i cosidetti KPI (Key Performance Indicator).

Ad esempio potremmo voler realizzare una campagna di brand awareness dedicata ad accrescere la conoscenza del brand e in questo caso il numero dei fans e la relativa targetizzazione sociodemografica potrebbero essere KPI da monitorare, oppure abbiamo l’esigenza di vendere un prodotto specifico e di conseguenza risulterà fondamentale misurare il numero di conversioni raggiunte, ovvero il numero di persone che sono effettivamente diventate nostre clienti in seguito alle azioni fatte.

In conclusione

Facebook è uno strumento sempre più centrale nelle attività di marketing aziendale. Di fronte ad una relativa semplicità tecnica nella gestione (non serve essere dei programmatori per usare il social network), ci troviamo a dover operare in un contesto di comunicazione che va compreso molto bene per poterne sfruttare al massimo il potenziale intrinseco.

Nel momento in cui stiamo pensando di iniziare una comunicazione online su Facebook ricordiamoci sempre di ascoltare le conversazioni in rete, definire una strategia di comunicazione che ci consenta di raggiungere e parlare in modo corretto al nostro target di riferimento, con cui dobbiamo instaurare un dialogo… senza dimenticarci, con intervalli costanti, di guardare quanto fatto e valutare eventuali modifiche.

Buon Facebook a tutti :)

email

Comments (0)

Leave a reply