Quanto costa acquisire un cliente su Facebook per le aziende?

Oggi vorrei rispondere ad una domanda semplice e coincisa:
“Quanto costa acquisire un cliente su Facebook per un’azienda?

Partiamo col dire che se ti capita di girare sul web, se ne sentono davvero di ogni.

Le notizie che vanno per la maggiore in relazione alla pubblicità sul social blu sono:

  • Fare pubblicità su Facebook è economico;
  • Costa poco;
  • Può arrivare a costare un centesimo a click;
  • Le visualizzazioni dei video costano un decimo di centesimo.

Notizie vere?

Mh, non proprio. Se hai sentito qualcuno propinarti queste affermazioni, non te la sta raccontando proprio precisamente, o almeno: non quanto dovrebbe.

TI spiego subito il perché.

Non ha senso chiedersi quanto costi una visualizzazione di un video su Facebook, piuttosto che i click a una pagina o le interazioni ad un post.

Non sono metriche rilevanti queste.

Ma cerchiamo di approfondire questa tematica.

costi-pubblicità-su-facebook

Come fare i conti bene e non farti ingannare dai numeri di Facebook

Allora, vuoi vedere effettivamente quanto A TE ti costa fare pubblicità con Facebook? Benissimo. Il calcolo che devi fare è un altro.

Inizia partendo da quanto costa il tuo prodotto/servizio al pubblico. Ok?

Poi individua TUTTI quelli che sono i tuoi costi, tutto compreso.

Adesso fai la sottrazione fra: prezzo di vendita – costi totali. E otterrai quello che molto banalmente è il tuo margine di guadagno associato a ciascun prodotto che vendi ai tuoi clienti.

Fatto questo, tu ora conosci esattamente quelli che sono i tuoi “spazi” per poter investire in pubblicità a pagamento su Facebook.

Da questo, ovviamente, dipenderà la risposta se Facebook costa tanto oppure no. Capisci? Non è una cosa che possiamo stabilire a prescindere.

Ma attenzione! L’errore che si fa solitamente arrivati a questo punto consiste nel fare questo ragionamento:

OK, perfetto ho capito tutto.

Il mio prodotto lo vendo a 50 euro,

i miei costi variabili per realizzare il mio prodotto sono di 30 euro,

questo significa che ho 20 euro da investire in budget pubblicitario.

Vero? Non esattamente.

Questa banalizzazione ti porterebbe in realtà a sottostimare le tue reali possibilità di investimento. E ti dico perché.

Ciò che devi realmente calcolare è quanto potrai guadagnare dal tuo cliente:

  • Non solo dal primo acquisto
  • Non solo dal primo anno
  • Ma nell’arco di tutta la vita da cliente

Torniamo all’esempio di prima.

“il mio cliente acquista la prima volta un prodotto che vendo a 50€. Nel primo anno acquista poi altri prodotti per un importo totale di 500€. Nel corso della sua vita da cliente spende altri 1.000€. In totale un tuo cliente ti porta 1.550€.

Di questi 1.550€ ci sono 900€ di costi variabili legati a quanto venduto.

Quindi ho 650€ da investire per ogni nuovo cliente (1.550€-900€). Wow!!”

Non c’è altra risposta alla domanda “quanto posso investire in marketing su Facebook”.

L’UNICA risposta è: Puoi sempre investire la differenza fra i tuoi costi variabili e i tuoi ricavi. Molto semplice!

—-> E’ chiaro che noi lavoriamo sempre per incrementare i ritorni del marketing. E’ ovvio che tu debba guadagnare il più possibile. MA il marketing è sostenibile se acquisire un nuovo cliente ti costa meno di quanto ci guadagni (durante la vita da cliente, non solo contando il primo acquisto).

Avviso importante (per chi non ha mai fatto pubblicità a pagamento su Facebook in modo strutturato)

Il primo obiettivo della tua campagna pubblicitaria sarà individuare una strategia che funziona.

Quindi:

  1. Il primo obiettivo è trovare una strategia che funziona
  2. Dopo averla trovata l’obiettivo diventa quello di ottimizzare il rapporto costi/ricavi

Inizialmente il lavoro da fare sarà più orientato a “trovare la quadra”. SOLO DOPO che si sarà fatto questo, si penserà ad ottimizzare i conti.

Prima chiaramente bisognerà pensare a far funzionare la campagna.

Nella realtà dei casi, spesso sono necessari diversi test prima di fare funzionare la campagna, per poi in ultima istanza passare all’ottimizzazione.

Cosa fare ora?

Non rimanere fermo. Se non sai quanto puoi spendere per fare marketing, la prima cosa da fare è proprio questa.

PRIMA: Ricavi totali medi di ogni cliente – costi variabili medi di ogni cliente = Quello che puoi spendere in marketing per ogni nuovo cliente

DOPO: Agisci! Non rimanere fermo.

Se vuoi provare a fare tutto questo lavoro in maniera autonoma, puoi farlo, e a tal proposito ti invito a consultare tutti i miei materiali gratuiti che ho scritto sul Blog, piuttosto che nella nostra News Letter nella quale fornisco spesso molti consigli di valore.

Se invece deciderai di affidarti a noi per le tue campagne Facebook puoi contattarci tranquillamente per effettuare la tua prima analisi valutativa gratuita.

Spero anche questa volta di esserti stato di aiuto.
Grazie davvero per la tua attenzione,

Ti aspetto per la tua prima consulenza gratuita,

A presto.

Andrea Pruiti

email

Comments (0)

Leave a reply